Revisione ... Un Beso, Un fiore e un postino che ha viaggiato in Giappone

Alpartir scolari ieri ha offerto un programma con le storie di coloro che eccitano e sorpresa, e possono essere solo in uno dei nostri piccoli ma grandi città aragonese. Grande perché le persone che li abitano li fanno crescere.

scuola di Ramon y Cajal Alpartir è famosa per i numerosi riconoscimenti che detiene nel campo della innovazione educativa. Nella sua partecipazione a "Cole Television" Abbiamo parlato di alcuni dei progetti che sono stati attivamente coinvolti e hanno guadagnato loro molti e vari riconoscimenti: la libreria, i loro programmi di coesistenza imprenditoriali o cooperative, in particolare. Tutto questo in un centro di studio 35 studenti e intorno al quale gran parte del giro vita della città, come abbiamo spiegato ai bambini, si Inglese, perché è stato il linguaggio scelto per l'intervento dedicato alla conoscenza delle lingue straniere blocco.

"Tra te e me", la sezione di discussione, Si è concentrata su un tema di grande preoccupazione per la comunità educativa come lo sono i compiti di fuori dell'orario scolastico. Argomenti lui era a favore e contro, anche se alla fine ci ritroviamo con una delle conclusioni tratte dal moderatore quando ha concluso che "i dazi non dovrebbero essere sollevate a causa di discriminazione o come una punizione", ma, Anzi, "Come attività motivante".

Motivator affascinante come abbiamo pensato che il tema che hanno scelto per "Aragon sulla scheda", Conoscenza dedicata al blocco intermedio. Ci abbiamo parlato del giovane giapponese Masako Kimura, in 1963 è riuscito a realizzare il suo sogno di entrare in un convento di Arnedo (La Rioja) attraverso la mediazione di Doña Mari, Revisione Maestro, e la collaborazione del giornalista Alberto Oliveras, che all'epoca aveva un programma radiofonico famoso su Cadena SER. Ci si può chiedere quale ruolo ha giocato postino e perché Alpartir viaggiato in Giappone. Si scopre che Rafael Barranco, che è stato chiamato, È stato incaricato di portare i genitori di Masako le migliaia di cartoline che venivano da tutto il paese per assicurare loro che la loro figlia era felice e ben curato in Spagna. Diversi libri e due film raccontano la storia.

Si separarono cantando "rompere ... un bacio e un fiore", ma prima di partire alcune riflessioni che trascrivo perché da "Cole Television" la condivido in pieno:

  • "Se vuoi che la gente studiosi Dales abbastanza tempo per giocare".
  • "Per viaggiare lontano non c'è nessuna nave meglio di un libro".
  • "Dimmi e dimentico, Insegnami e ho recuperato, Coinvolgere me e imparo ".
  • "L'insegnamento non è che lascia un segno che è un testa a testa, ma da cuore a cuore".