Saragozza celebra Giornata internazionale della donna e delle ragazze nella scienza. Il CPIFP link verrà aggiunto con l'esposizione intorno Figura Ada Byron

La Asamblea General de las Naciones Unidas proclamó el 11 de febrero de cada año el Día Internacional de la Mujer y la Niña en la Ciencia. L'istituzione ha approvato 20 Dicembre 2013 una resolución relativa a la ciencia, tecnologia e innovazione per lo sviluppo, in cui ha riconosciuto che l'accesso e partner a pieno titolo e pari in questi la partecipazione sfaccettature per le donne e le ragazze di tutte le età, Erano essenziali per il raggiungimento della parità di genere e l'empowerment delle donne e delle ragazze.

Con motivo del Día Internacional de la Mujer y la Niña en la Ciencia la ciudad de Zaragoza se une a las celebraciones con varios actos. En primer lugar, da 25 gennaio al 11 Febbraio, el Espacio Tránsito del Centro de Historias acoge la exposición “¿Hay alguna científica en la sala?”. È formata da esposizione 27 pannelli che raccontano, da un punto di vista divulgazione scientifica, los hitos investigadores y profesionales de cada una de las mujeres investigadoras del Instituto Pirenaico de Ecología (IPE-CSIC), che sono il perno del campione.

inoltre, il Sala delle donne Casa di Saragozza Si ha programmato una serie di attività. Questi includono il mostra "I primi tre donne nella scienza" in cui rende omaggio ad Angela Garcia de la Puerta, Jenara Vincenza Maria Antonia Arnal Yarza e Zorraquino Zorraquino, studenti brillanti provenienti da Università di Saragozza che hanno difeso le loro tesi di dottorato tra 1929 e 1930 e sono stati i primi medici in Chimica presso l'Università spagnola. Questa mostra sarà il 1 al 15 de febrero en la Rotonda del Salón de Actos de la Casa de la Mujer (C/ Don Juan de Aragón, 2).

ultimo, il Centro per l'Arte e la Tecnologia "Etiopia" del Ayuntamiento de Zaragoza (Avda. Soria Città, 8) se suma a esta iniciativa acogiendo attività educative e ricreative per tutti i pubblici, di 8 al 10 Febbraio.

Negli CPIFP Link si sta preparando una mostra sulla vita e l'opera del Primera programma Que personali, Ada Byron. Coming soon, può essere visitata nella sala della scuola.

Per maggiori informazioni:

11defebrero.org

www.zaragoza.es/mujer/

http://www.zaragoza.es/ciudad/museos/es/chistoria

www.zaragoza.es/ciudad/etopia

Nel CPIFP abbiamo debuttato Link Decalogo per l'uguaglianza

Dal progetto “Collegare se stessi a uguaglianza” un Decalogo come un impegno per la comunità educativa con effettiva parità è stato concordato. Con questa scenetta ricordiamo a tutti gli insegnanti, famiglie, gli utenti e gli studenti che il nostro lavoro quotidiano, come la scuola è completamente identificata con l'uguaglianza.

Non accedere alla parte interna senza smettere di leggerlo!.

I NOSTRI DIECI COMANDAMENTI

Pratichiamo rispetto a vivere nell'uguaglianza.

Ci piace la diversità.

Tutti ricevono pari trattamento.

Costruiamo l'uguaglianza dal linguaggio.

Educhiamo per correggere le disuguaglianze.

Per la violenza atto. Noi non siamo complici.

Gestiamo i conflitti attraverso il dialogo.

Noi accompagnare e sostenere chi è in difficoltà.

Rispetto dell'identità di genere e l'orientamento sessuale di ogni persona.

Promuoviamo lo sviluppo delle competenze tecniche e personali di tod @ s.

Progetto "LINK Yourself all'uguaglianza"

Design by: Biqubica (https://www.biqubica.es/)

ESPOSIZIONE “IMPERFETTO CORPS”

Nelle nostre mostre sala espositiva ” corpi imperfetti” dal collettivo: Integra giovane volontario, Federazione Aragonese di studenti e donne liberi. Ecco alcuni termini relativi alla parità sono definite come: emponderamiento, femminismo, patriarcato, amare… Questa iniziativa fa parte degli eventi e delle attività della Giornata internazionale per l'eliminazione della violenza contro le donne, che è stato commemorato scorso 25 Novembre.

Con questa mostra, tra gli altri obiettivi, i suoi creatori vogliono trasmettere l'idea che si può amare qualcuno, ma mai cedere il controllo su noi stessi. Ogni persona deve prendere decisioni sulla sua vita personale, professionale e sociale, senza essere soggetti a dettati stranieri giustificato sulla base di un cosiddetto amore.

 

TEATRO FORUM SU VIOLENZA DI GENERE NEL NOSTRO CENTRO

La sala è stata teatro di una sessione di teatro forum sulla violenza di genere offerto dalla Casa di Saragozza donna, e indirizzata a gruppi 1 Intermedio. La rappresentazione era responsabile dell'Associazione Psiare, i cui attori sono gli psicologi, musicisti e formatori. Gli studenti hanno partecipato con entusiasmo ed è stato coinvolto in un modo molto intenso. Gli attori hanno creato il contesto favorevole per gli spettatori reflexionasen e debatiesen sulle relazioni disuguali.

Dal momento che il progetto della Commissione “Collegare se stessi a uguaglianza” noi crediamo che l'attività ha avuto successo. Teatro Forum è piacevolmente ci ha sorpreso con la forza che ha dimostrato, consentendo al pubblico di interagire con il personaggio che rappresenta l'attore.

Ringraziamo la Casa per le donne e l'Associazione Psiare il lavoro e abbiamo permesso il nostro centro di godere di questa sessione interessante ed efficace di Teatro Forum.

CPIFP LINK ENTRA campagna: "IES DIVERSI, IES APERTO LGTBFOBIA "

Magenta Colectivo LGTB (Lesbianas, applicazione, Transexuales y Bisexuales) de Aragón y los Estudiantes Mediadores en violencia de género organizados por la Federación de Asociaciones de Estudiantes de Aragón presentan, nella hall del nostro centro, una mostra con l'obiettivo che la realtà degli studenti LGBT si completa con il curriculum formativo e introdurre parametri di riferimento in diversi settori che aiutano a vivere liberamente la propria sessualità.

Tra i selezionati ci proponiamo di matematico come Alan Turing, A filosofi come Michel Foucault, A poeti como Federico García Lorca y Gloria Fuertes, A musicisti Freddie Mercury. tutto, interrogato e giudicato dalla loro condizione sessuale, A attivisti che hanno difeso i diritti delle donne, come Judith Butler, o gli omosessuali come Harvey Milk, o de los de los africanos LGTB como Joel Nana.

Dal nostro centro e vicino a questi gruppi vogliono lo sviluppo personale e professionale dei nostri studenti, qualunque sia la loro scelte nella loro vita sessuale e che nessuno è discriminato contro di essa. Se educhiamo in eguale dai centri che non saranno necessari gli attivisti politici disposti a morire per la difesa di questi diritti.

CPIFP LINKS REGIONALE finalista nella tredicesima edizione AZIONE PREMIO CONFERENZA 2017 Con il "Collega Yourself all'uguaglianza"

Il progetto "Collegare se stessi a uguaglianza"Che si propone di lavorare coscientemente l'uguaglianza
genere all'interno della comunità educativa CPIFP è stato finalista Link
autonoma nella categoria B (secondaria) al Premio azione Maestro 2017. Essi hanno anche
raggiunto questo stadio nella stessa categoria IES Pablo Serrano Andorra (Teruel) con
progetto "verde rolling" il cui obiettivo è la difesa dell'ambiente migliorare la
il ciclismo e la conoscenza del patrimonio naturale e culturale proponendo diversi
percorsi nella nostra comunità e l'IES Parque Goya con "Un oggetto prezioso di mia nonna" per
portare gli studenti alla figura dei loro anziani e imparare da loro.
Sul premio colpo magistrale insegnanti partecipanti svolgono progetti con i valori sociali,
ed è convocata dal FAD, BBVA e la Commissione Nazionale spagnola per la cooperazione con la
UNESCO e con la collaborazione del Ministero della Pubblica Istruzione, Cultura e lo sport
Governo di Aragona.
Dal team di gestione accoglie tutta la scuola per la partecipazione al progetto, al
studenti, personale non docente, insegnanti, e in particolare a tutti coloro che hanno fatto
possibile sarebbe giocare fuori in modo soddisfacente.

Per maggiori informazioni:


 

progetti CEIP Hispanidad e CPIFP legati Link uguaglianza

CEIP Hispanidad con il suo progetto "Tu non vali più di me. Musica e di genere "e collegamenti a CPIFP “Collegare se stessi a uguaglianza” Hanno lavorato insieme quest'anno, con l'obiettivo di conoscere, comprendere e rispettare le differenze tra le persone e la parità di diritti e opportunità
uomini e donne. Nel caso del Centro primario, Ha lavorato in giro la musica e hanno sviluppato processi di discussione e di riflessione che si tradurranno in diversi mezzi di comunicazione da diffondere attraverso i social network, cercando per quanto possibile. Da parte sua, il CPIFP Link contribuito Centro di competenza primaria nelle varie attività intraprese nell'ambito del progetto “Collegare se stessi a uguaglianza”. anche, due pupille di illuminazione superiore, Cattura e Image Processing, Rebeca Manuel y Lucia Ariza, Hanno sviluppato il loro progetto al fine di ciclo intorno l'iniziativa del CEIP Hispanidad e sono stati responsabili per la pianificazione e l'esecuzione della registrazione e l'editing di numerosi video che mostrano tutte le attività che hanno avuto luogo presso la scuola nell'ambito del progetto “Non sei degno più di me. Musica e genere”.

I tentativi sono stati un molto proficua e interessante per la comunità educativa di istituzioni pubbliche e la cooperazione di assicurazione continuerà in altri corsi scolastici.

Carlos Martínez (coordinatore del progetto) e Clara Yáñez di lavoro di attività: Artisti e sportivi

Carlos Martínez, coordinatore CEIP Clara Yáñez Progetto Hispanidad e lavorare il
Attività: Artisti e sportivi

lettera Coco Chanel alla comunità educativa

Estimada persona del presente:

Soy Cocó Chanel permíteme dirigirme a ti para contarte mi experiencia en el pasado y proporcionarte algunas sugerencias para andar el camino. No me agradaba mi vida, por lo que creé una nueva, me la inventé dando por sentado que todo lo que no me gustaba tendría un contrario que me encantaría. Durante mi infancia solo ansié ser amada. Todos los días pensaba en como quitarme la vida, aunque en el fondo estaba muerta; solo el orgullo me salvó ¡Cuantas preocupaciones desaparecieron cuando decidí ser alguien en lugar de algo! No pierdas el tiempo chocando contra una pared con la esperanza de transformarla en puerta. El acto más valiente es pensar por una misma, en voz alta. Deseas lograr el éxito. Permíteme dos apreciaciones: Únicamente sé triunfa con lo que se aprende Mantén la cabeza, los tacones y los principios altos. Me preguntas por el momento en que aparece la belleza en ti. La belleza comienza en el mismo instante en que decides ser tú misma. Debe iniciarse en el alma y el corazón, de otra manera los cosméticos son inútiles. La cara que tienes a los veinte es la que te da la naturaleza, depende de ti el rostro que tendrás a los cincuenta. La elegancia no es un privilegio de los que han superado la adolescencia, sino de los que han tomado posesión de su futuro, y solo tiene lugar cuando el interior es tan hermoso como el exterior. Lo importante no es la apariencia sino la esencia, no es el dinero sino la educación, no es la ropa sino la clase. Por último decirte que solo vives una vez, haz que sea divertido

París 12 Maggio 1967

Coco Channel

Inaugurata la mostra su Coco Chanel nel progetto “Collegare se stessi a uguaglianza”

NOS ENLAZAMOS CON COCO CHANEL

¿Por qué elegimos visibilizar el pensamiento y la visión empresarial de Coco Chanel?

Consideramos que Coco defiende una concepción de la mujer más libre. Diseña un estilo y un vestuario que le permita ser ella misma. Nos invita a la autoestima y al trabajo constante para lograr nuestros objetivos. Ella manifiestaSolo se triunfa con lo que se aprende”.

Es un ejemplo a seguir, para el alumnado de nuestras tres familias profesionales, por su enorme capacidad creativa y de trabajo.

Innovadora en esencia, constituye un referente para el mundo del marketing y del empresariado:

Coco construye una imagen de marca que ha sabido perdurar en el tiempo. Es interesante el estudio del logo de su firma inspirado en las vidrieras de la abadía del orfanato donde paso su infancia, así como en las ruedas de los carros que transitaban por su ciudad. Otro símbolo de refinamiento y sofisticación que identifica a la casa Chanel es la camelia blanca. Coco decide incorporarla a sus creaciones, al asistir a la representación deLa Dama de las Camelias”. Hoy no puede faltar en el packaging para identificar su marca.

André Malraux diría:De este siglo, en Francia tres nombres serán recordados: De Gaulle, Picasso y Coco Chanel

Le scuole pubbliche di San Juan de la Peña e Jaca Castello Qadrit Cadrete, vincitori del concorso Poster "Yourself Link dopo l'uguaglianza" di CPIFP Link

scuola elementare, vincitori di concorso di poster sulla parità che ha organizzato la CPIFP Link, Sono stati nel nostro centro ai premi cerimonia. El certamen estaba incluido dentro de las actividades del proyecto de Innovación del centro “Enlázate a la igualdad” y el objetivo era enlazar a los centros de educación aragoneses con un fin común: terminar con los estereotipos de género.

Los galardones han sido entregados por el director del CPIFP Los Enlaces, Antonio Carrión, y la coordinadora del proyecto, Carmen Sanchez. Al acto han asistido, además de los autores de los carteles premiados, representantes del profesorado y de los padres de los centros educativos. Durante la mañana, estos jóvenes estudiantes, han podido participar, como público, en la grabación del programa de Cole Televisión en el que participaban escolares de su misma edad del Colegio Público Santiago Apóstol de Grañén (Huesca).

PRIMER PREMIO:

CEIP San Juan de la Peña de Jaca (Huesca)

Autores:

Luis Jiménez Revilla

Pablo Rodrigo Oliván

Alejandro Ruiz

Airan Salmerón

PRIMER ACCÉSIT:

CEIP Castillo Qadrit de Cadrete (Zaragoza)

Autora:

Isabel Morales Marín

SEGUNDO ACCÉSIT:

CEIP Castillo Qadrit de Cadrete (Zaragoza)

Autoras:

Lucia Marco Moreno

Nadia Lazar Moreno